DI QUI NON SI PASSA
DI QUI NON SI PASSA
DI QUI NON SI PASSA
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, DI QUI NON SI PASSA
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, DI QUI NON SI PASSA
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, DI QUI NON SI PASSA

DI QUI NON SI PASSA

Venditore
Topipittori
Prezzo di listino
€16,00
Prezzo scontato
€16,00
Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse.

Una linea di confine può essere trasformata in una colorata rivoluzione.

Un libro dove il disegno parla più delle parole.

Una guardia al centro della pagina sinistra è intenta a far rispettare gli ordini imposti dal generale Alcazar: non far passare nessuno.

Un albo che stravolge l’impaginazione a cui siamo abituati. Il risguardo iniziale (la prima pagina che notoriamente è bianca e posta a protezione del libro) viene usato per mostrare i personaggi che animano il libro. Un cane arriva da un angolo in alto a sinistra, non c’è in giro nessuno.

La guardia che nella pagina sinistra controlla il confine dettato dal centro del libro perché nessuno possa passare alla pagina destra.

Il cane si avvicina, entra in scena un tizio che fischiettando vuole andare nell’altra pagina.

“ALT!” Urla il soldato.

“DI QUI NON SI PASSA!”.

Ma perché, chiede il signore incredulo, c’è un pericolo, un’invasione, una manifestazione? No, spiega il soldato, “Il mio generale si è riservato il diritto di mantenere questa pagina in bianco, per entrare nella storia quando più gli aggrada”.
Nel frattempo la pagina destra si popola, bambini, anziani, astronauti, gelatai, ladri, donne incinta, ciclisti, persino un fantasma…tutti in attesa di passare a destra. Un libro senza storia, in apparenza, perché la storia è riservata al generale, è lui che si arroga il diritto di farla iniziare quando crede.