STORIA DI UN GABBIANELLA E DEL GATTO CHE LE INSEGNO' A VOLARE

STORIA DI UN GABBIANELLA E DEL GATTO CHE LE INSEGNO' A VOLARE

Venditore
SALANI
Prezzo di listino
€8,50
Prezzo scontato
€8,50
Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse.

IL LONG SELLER CHE HA VENDUTO OLTRE 2 MILIONI DI COPIE

I gabbiani sorvolano la foce dell'Elba, nel mare del Nord. Banco di aringhe a sinistra stride il gabbiano di vedetta e Kengah si tuffa, insieme agli altri. Ma quando riemerge, il resto dello stormo è volato via, e il mare è una distesa di petrolio. A stento spicca il volo, raggiunge la terra ferma, poi stremata precipita su un balcone di Amburgo. C'è un gatto, su quel balcone, un gatto nero grande e grosso di nome Zorba, cui la gabbiana morente affida l'uovo che sta per deporre, non prima di aver ottenuto da lui tre solenni promesse. E se per mantenere le prime due sarà sufficiente l'amore del gatto, per la terza ci vorrà una grande idea e l'aiuto di tutti. In questo racconto, che ha la grazia di una fiaba e la forza di una parabola, il grande scrittore cileno tocca i temi a lui più cari: l’amore per la natura, la solidarietà, la generosità disinteressata. Ma soprattutto riconosce all’uomo un ruolo fondamentale: non solo distruttore e inquinatore, ma anche salvatore, in un messaggio di speranza di altissimo valore poetico.

Romanzo inserito nella mia bibliografia sul tema LIBERTA'

Luis Sepùlveda, Lui che ne ha vissuto la privazione in prima persona, incarcerato e torturato sotto il regime di Augusto Pinochet, per la sua intensa passione politica e l’adesione al partito socialista. Costretto alla reclusione in una cella minuscola che gli permetteva di poter solo stare in piedi, mai smise di credere nella vita.

Con storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, venne consacrato definitivamente come autore per adulti e bambini.

In questo libro, il gatto Zorba, siprende la responsabilità di allevare un cucciolo di gabbiano: Fortunata. Il gatto promette alla madre della gabbianella, che sta per morire a causa dell’impatto con una pozza di petrolio, che accudirà ed insegnerà a volare alla piccola Fortuna.
Il gatto Zorba, vedrà la sua piccola amica sfrecciare verso il cielo di Amburgo, e capirà di aver fatto ciò che era giusto.
La frase finale del libro rimane forse una delle frasi più citate e trascritte nei diari degli adolescenti di tutto il mondo: vola solo chi osa farlo.